La nazionale burkinabé si prepara per il Campionato d’Africa di Pallavolo

“Il campionato a Kigali si avvicina, speriamo di portare onore all’equipe nazionale e di affrontare con la testa alta e lo spirito sportivo i nostri fratelli da tutti gli angoli del continente” – queste le parole di Wilfred Kini, lo sportivissimo membro dell’equipe di AICS Ouagadougou in partenza per il Marocco lo scorso weekend, insieme alla nazionale burkinabé di pallavolo, in vista degli allenamenti di preparazione al Campionato.

I Campionati d’Africa di Pallavolo, maschile e femminile, che hanno luogo ogni due anni in una differente città del continente, si terranno alla arena di KIGALI (Ruanda), tra il 5 e il 20 settembre del corrente anno. 21 sono le squadre nazionali che hanno confermato la loro presenza, venti parteciperanno al torneo maschile e 15 al femminile.

Il Burkina Faso, che partecipa per la prima volta al Campionato d’Africa con l’invio della sola squadra maschile, si troverà ad affrontare avversari temibili come la Tunisia e l’Egitto, rispettivamente detentori di 10 e 8 medaglie d’oro, il Camerun e l’Algeria. Il protagonista della scena pallavolista femminile è invece il Kenya, che ha portato a casa ben 9 medaglie d’oro su un totale di 19 Campionati dal 1976.

I primi Campionati d’Africa, originalmente solamente per la nazionale maschile, furono iniziati negli anni ’60 nello spirito del Panafricanismo post-coloniale: lo sport dunque fu esaltato come elemento unificante per la maturazione di un’identità nazionale ma anche di un sentimento di fratellanza inter-continentale. I primi campionati maschili si tennero a Tunisi nel 1967, i primi femminili al Cairo nel 1976; dal 1987 il campionato si tiene ogni due anni e attira su di sé l’attenzione di tutto il continente. La Confederazione Africana di Volleyball (CAVB), un’organizzazione interafricana non-governativa no-profit basata al Cairo, si occupa dell’organizzazione e dello svolgimento dell’evento.

La partecipazione del Burkina Faso al Campionato è un evento altamente significativo nell’ottica dei progressi che il paese sta riportando sulla scena internazionale nel campo dello sport. Nell’ultimo mese, il paese saheliano ha lasciato il segno ai giochi olimpici di Tokyo, guadagnandosi la sua prima medaglia olimpica (bronzo nel Salto triplo maschile, vinta dal ventottenne Fabrice Zango).

In vista della finale di nazionale di pallavolo lo scorso luglio, il presidente della Federazione Burkinabé di Volleball, Casimir Sawadogo, si è detto ottimista sul livello di preparazione della squadra e sulla sua dedizione. Dal canto suo, Wilfred Kini si dice contento di partecipare a un evento di portata continentale e determinato a giocare al meglio.

A nome dell’equipe intera di AICS Ouagadougou, fieri di accogliere uno dei giocatori della nazionale burkinabé di pallavolo come collega, estendiamo dunque il migliore augurio a Wilfred e alla squadra che giocherà con lui. Forza Burkina!

© Foto di Wilfred Kini

 

 

Posted in Non categorizzato.