Cerimonia di consegna di un dono da AICS all’orfanotrofio Le Bon Samaritain di Niamey, in seguito a un disastroso corto circuito

Niamey, 18 Maggio 2021

In data 18 Maggio 2021, l’Agenzia italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS) ha partecipato a una cerimonia di consegna di un dono per l’orfanotrofio Le Bon Samaritain, della capitale nigerina di Niamey. L’azione è da situare nel quadro delle attività in gestione diretta di AICS, nell’ambito del programma di “Intervento di emergenza a favore di rifugiati, sfollati interni, popolazioni di ritorno e comunità ospitanti del Lago Ciad” (AID11226.01.4).

Alla cerimonia hanno presenziato il Direttore dell’orfanotrofio Amadou Roufai Maarziki, il Delegato Speciale della Circoscrizione Comunale Niamey II Ari Tanimoune Mahamadou, l’Amministratore AICS Lorenzo Bianco e il Capo Programma AFDEL Jacopo Branchesi. Il momento è stato riprova del forte legame di cooperazione tra AICS e il paese e della pronta disponibilità dell’agenzia a provvedere sostegno in situazioni di emergenza.

L’orfanotrofio Le Bon Samaritain, che celebra questo anno vent’anni di esistenza, accoglie attualmente 78 ragazzi e ragazze minorenni, tra cui bambini con disturbi mentali e diversamente abili, bambini i cui genitori sono in carcere o da loro abbandonati, e figli di ragazze madri o in difficoltà sociale.

Il centro è stato colpito lo scorso 31 gennaio 2021 da un disastroso incendio provocato da un corto circuito elettrico, come si evince dal rapporto dello studio d’architettura “Projedis Afrique” e dal rapporto dei vigili del fuoco. L’incendio ha distrutto completamente il dormitorio femminile che accoglieva ragazze in età adolescenziale. Tutte le ragazze sono state evacuate a tempo, evitando feriti o decessi. Tuttavia l’incendio ha provocato ingenti danni materiali alla struttura, tra cui il tetto, l’impianto elettrico, tubature, strutture di isolamento e arredamento, compromettendo l’abilità dell’orfanotrofio a fornire rifugio sicuro alle ragazze.

Nell’ambito della presenza di AICS in Niger, si contraddistingue l’impegno concreto attraverso interventi umanitari nell’offrire assistenza a popolazioni vulnerabili. Tra queste si situa l’intervento per la tutela e l’inclusione dei minori così come le azioni di gestione diretta per fornire una risposta rapida. Dopo un’attenta valutazione dei danni durante un sopralluogo avvenuto il 05/02/2021, AICS ha prontamente risposto alla richiesta di aiuto inviata dal Direttore dell’orfanotrofio e delle autorità locali con l’impegno di fornire venti materassi che sono andati perduti nelle fiamme. La cerimonia che ha tenuto luogo il 18/05/2021 marca la consegna del dono e l’avvicinarsi alla piena ripresa delle attività dell’orfanotrofio.

 

Posted in Non categorizzato.