Partecipazione dell’AICS al « Forum d’échanges avec les journalistes et les managers des médias sur l’information et les migrations dans le contexte de la crise de la COVID-19 au Niger »

Niamey, 3 Maggio 2021

– In occasione della Giornata mondiale della libertà di stampa, l’AICS, rappresentata dalla Coordinatrice dei programmi emergenza Muhameda Tulumovic, a nome del Direttore dell’AICS di Ouagadougou Domenico Bruzzone, ha preso parte alla cerimonia di apertura del « Forum d’échanges avec les journalistes et les managers des médias sur l’information et les migrations dans le contexte de la crise de la COVID-19 au Niger »

Il forum, organizzato dall’Ufficio regionale dell’UNESCO per l’Africa dell’Ovest (Sahel) e con il sostegno dell’Association des journalistes pour la sécurité et les migrations (AJ-SEM/Niger), è stata un’importante occasione di scambi e condivisione di esperienze e buone pratiche tra giornalisti, esperti di media migrazioni e salute pubblica, rappresentanti delle agenzie delle Nazioni Unite e della società civile sul trattamento dell’informazione sulle migrazioni in Niger.

Questo forum lancerà un’iniziativa a sostegno dei media nigerini al fine di produrre e diffondere contenuti editoriali di qualità sui vari aspetti della migrazione quali la migrazione irregolare, la migrazione circolare, i diritti dei migranti, la migrazione economica intra-regionale, etc. Inizialmente, i media nigerini saranno invitati a sottoporre all’AJ-SEM dei piani strategici di produzione e diffusione di contenuti editoriali per i prossimi cinque mesi. Questi piani verranno analizzati con criteri editoriali rigorosi da un comitato di selezione composto da esperti di media e di migrazioni e incaricato di selezionare le sei migliori proposte.
Tra maggio e settembre 2021, saranno quindi coinvolti sei media (02 del settore televisivo, 2 radio, 1 media della stampa scritta e 1 media della stampa online), ai quali verrà data la possibilità di essere accompagnati e sostenuti nella creazione di “Desk Migrations” all’interno delle loro redazioni. L’attività prevede altresì una missione dei media coinvolti ad Agadez per produrre reportage in questa città nigerina nota per essere il crocevia delle partenze di candidati africani all’emigrazione irregolare e di ritorni per i migranti rimpatriati. L’obiettivo è quello di fornire un migliore accesso a informazioni di qualità al pubblico nigerino (in linea con l’Obiettivo di sviluppo sostenibile 16, target 10), in particolare alle ragazze e ai ragazzi, in modo che possano prendere decisioni consapevoli sulle questioni migratorie nel contesto della crisi COVID-19.

Infatti, come riportato dalla Dott.ssa Tulumovic nel suo discorso alla cerimona di apertura del Forum, “nonostante le misure intraprese dagli Stati dell’area in risposta alla crisi del COVID-19 per limitare i movimenti e chiudere le frontiere, all’interno della CEDEAO e dei loro stessi confini, la migrazione non si è fermata. Piuttosto, il fenomeno ha dovuto adattarsi al deterioramento del contesto, traducendosi in una crescente difficoltà di accesso ai servizi sanitari e a diritti fondamentali quali cibo, acqua, alloggio e rifugio. Per tale ragione l’AICS auspica fortemente alla creazione dei “Desk Migrations” al fine di promuovere un’informazione obiettiva ed etica sui rischi dell’immigrazione irregolare e sulle reali opportunità di lavoro nei paesi di destinazione in modo tale da meglio gestire i flussi e salvare vite umane”.

Il Forum è parte del progetto triennale (2019-2021) “Autonomiser les jeunes en Afrique à travers les médias et la communication”, approvato dal Ministero italiano degli Affari esteri e Cooperazione Internazionale e dal Comitato Congiunto per la Cooperazione allo Sviluppo, nell’ambito del “Fondo Africa”, a cui l’AICS contribuisce in termini di supporto finanziario e operativo. Attraverso questo progetto, ora al suo terzo anno, AICS è riuscita a far formare in Niger oltre 100 giornalisti e a sostenere un seminario di formazione di giornalisti sulle migrazioni, un Forum con i media nigerini sul Protocollo di libera circolazione delle persone nell’ECOWAS, un seminario con artisti locali per produrre video clip sulla relazione tra informazione e migrazione, e tre workshop di formazione con le radio communitarie della regione di Zinder sulla migrazione femminile e la tratta delle persone, special modo i minori.

Di seguito alcuni link sulla copertura mediatica dell’evento:

https://www.actuniger.com/societe/17173-medias-et-migrations-au-niger-lancement-d-une-initiative-pour-une-information-de-qualite-dans-un-contexte-de-covid-19.html

http://businesschallengeniger.com/niger-migration-forum-dechanges-avec-les-medias-nigeriens-pour-une-information-de-qualite-sur-les-migrations/

http://www.mutations-niger.com/index.php/societe/138-forum-d-echange-avec-les-medias-pour-une-information-de-qualite-sur-les-migrations

http://www.nigerfocus.com/niger-une-centaine-de-productions-journalistiques-sur-la-migration-attendues-pour-les-cinq-prochains-mois/

 

Posted in Non categorizzato.